Bando di assegnazione del servizio di casierato presso l’Archivio di Stato di Pesaro

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DEL SERVIZIO DI CASIERATO PRESSO L’ARCHIVIO DI STATO DI PESARO

            Scadenza: 10/06/2015

                Data pubblicazione: 30/04/2015

                Ufficio emittente: ARCHIVIO DI STATO DI PESARO

 

L’Archivio di Stato di Pesaro deve assegnare il servizio di custodia e casierato dell’Istituto.

Il servizio di casierato, puntualmente specificato nella acclusa scheda (all. 1), consisterà, viste le disposizioni vigenti, nell’impegno da parte del custode casiere a garantire (oltre al normale orario di lavoro), in qualità di addetto alla sorveglianza e vigilanza, l’orario di servizio secondo il disciplinare tecnico sottoscritto fra le parti.

Per le predette prestazioni, al custode casiere, oltre alle competenze dovute per legge, sarà concesso l’uso gratuito di un alloggio sito in Pesaro, Via della Neviera, 42, composto di n. 6 vani: 3 camere, ingresso/corridoio, cucina e bagno; entrata da Via della Neviera, 42, al piano rialzato, come da planimetria allegata (all. 2).

La durata dell’affidamento del servizio s’intende di anni cinque, rinnovabile salvo disdetta di una delle due parti.

Requisiti di partecipazione:

  • qualifica: appartenenza all’area II – Vigilanza – personale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo a tempo indeterminato con prestazione lavorativa a tempo pieno;
  • anzianità di servizio: non inferiore a tre anni;
  • efficienza psicofisica: idoneità al posto da ricoprire attestata dal medico competente dell’Istituto di appartenenza, ai sensi della normativa vigente;
  • affidabilità: non aver subito condanne penali negli ultimi cinque anni o avere in corso procedimenti penali né sanzioni disciplinari gravi;
  • il dipendente e gli altri componenti del nucleo familiare non devono essere titolari di alcun diritto di proprietà, usufrutto, etc. di alloggio ubicato nell’ambito territoriale del Comune e della Provincia nella quale è situato l’Istituto ove andrà a prestare servizio;
  • parere favorevole del Capo dell’Istituto di provenienza qualora il dipendente già rivesta analoga posizione di custode casiere.

 

La mancanza anche di uno solo dei suddetti requisiti comporta l’esclusione dalla graduatoria.

Per la formulazione della graduatoria si terrà conto dei titoli previsti nella relativa tabella (all. 3):

a parità di condizioni, si terrà conto dell’anzianità di servizio (a pari anzianità, verrà preso in considerazione il posto occupato nel ruolo di anzianità).

Le domande dovranno essere redatte utilizzando l’apposito modello allegato (all. 4) che costituisce un’auto-dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e corredate da apposita documentazione atta a giustificare l’attribuzione dei predetti titoli e requisiti. Per le istanze corredate di dichiarazioni sostitutive, l’Amministrazione si riserva di accertare l’effettivo possesso dei requisiti dichiarati. I titoli e i requisiti non opportunamente documentati, secondo le modalità sopra indicate, non verranno presi in considerazione.

Le istanze dovranno pervenire entro le ore 14.00 del giorno 10 giugno 2015 alla Segreteria della Direzione, Via della Neviera, 44, 61121 Pesaro. Non saranno prese in considerazione le domande che per qualsiasi motivo perverranno oltre tale data.

Le domande possono essere presentate per le via postale a mezzo raccomandata o per corriere (con ricevuta di ritorno) o a mano previo appuntamento con la Segreteria della Direzione dell’Istituto (tel. 0721 31851). In caso di presentazione a mano sarà rilasciata regolare ricevuta.

Il candidato risultato assegnatario dovrà far pervenire la propria accettazione entro gg. 30 dalla notifica della comunicazione di affidamento del servizio. In mancanza, si procederà ad assegnare il servizio al candidato che segue nella graduatoria.

Gli interessati possono visitare l’alloggio a decorrere dal 1 giugno 2015, previo apposito appuntamento con la Segreteria della Direzione dell’Istituto.

Presso l’Archivio di Stato di Pesaro sarà costituita un’apposita Commissione, presieduta dal Direttore dell’Istituto, che si riunirà nei giorni immediatamente successivi alla scadenza del termine di presentazione delle domande per la valutazione delle dichiarazioni rese dai richiedenti e per la formazione della graduatoria, previo controllo documentale.

I lavori della Commissione dovranno concludersi entro il termine di gg 10 naturali e consecutivi dalla data di scadenza di presentazione delle domande.

La commissione, appositamente costituita, valuterà le istanze degli interessati formulando una graduatoria sulla base dei requisiti sopra elencati.

Il presente bando ed il modello di domanda sono pubblicati nel sito Intranet del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (www.beniculturali.it) e sul sito internet dell’Istituto (http://aspesaro.beniculturali.it)  

Scaduto il termine di presentazione delle domande, la Commissione esaminerà prioritariamente le domande pervenute dal personale interno all’Istituto. Qualora non si trovino adesioni, esaminerà di seguito rispettivamente le domande pervenute dagli istituti situati nello stesso Comune, nella Provincia, nella Regione, in Regioni diverse.

I dati personali forniti dai candidati saranno trattati dall’Amministrazione nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia di riservatezza.

Entro trenta giorni dall’assegnazione del servizio di casierato l’Amministrazione ed il vincitore si impegnano a sottoscrivere il disciplinare.

Per improcrastinabili esigenze di tutela il servizio dovrà comunque iniziare entro e non oltre la prima settimana di luglio 2015

 

Pesaro, 30 aprile 2015

 

IL DIRETTORE

dott. Roberto Domenichini

 

 

 

 

In Archivio
MIBAC Città di Urbino Università di Urbino Tribunale di Urbino ASUR - Azienda Sanitaria Unica Regionale Cappella Musicale di Urbino
http://aspesaro.beniculturali.it/wp-content/plugins/wp-accessibility/toolbar/css/a11y-contrast.css